Perchè il Bluetooth non è un ostacolo per le campagne di Marketing di Prossimità

Perchè il Bluetooth non rappresenta un problema per il Marketing di Prossimità

Perchè il Bluetooth non è un ostacolo per le campagne di Marketing di Prossimità
Perchè il Bluetooth non è un ostacolo per le campagne di Marketing di Prossimità

Mentre sembra che l’equivoco secondo il quale il Bluetooth aumenti considerevolmente il consumo della batteria sia terminato, c’è un’altra domanda tipica che si apre ogni volta che si parla dell’adozione dei Beacon e della tecnologia di Prossimità: “Quanti smartphone hanno il Bluetooth attivo e sarà un ostacolo in futuro?”. Relax, non sarà un ostacolo. In primo luogo, diamo un’occhiata ai numeri. Ecco perchè il Bluetooth non rappresenta un problema per il Marketing di Prossimità:

 

Quanti Smartphone hanno il Bluetooth Attivo?

 

Che tu sia un esperto di marketing, di brand, retailer, advertiser, investitore o anche un fornitore semplice di beacon, questa è una delle prime domande quando si tratta di marketing di prossimità con i beacon Bluetooth. E giustamente, perché non ci sono molti dati là fuori. Qui ci sono le statistiche che le aziende del settore di prossimità hanno segnalato finora:

 

  • Beekn ha riferito che nel 2014 il 33% degli utenti ha il Bluetooth Attivo;
  • Rover ha riferito che nel 2015 il 40% degli utenti ha il Bluetooth Attivo;
  • Google ha riferito che nel 2016 in media il 50% degli utenti ha il Bluetooth Attivo.

Ora vi state chiedendo “Che importa se il 50% ha il Bluetooth, è solo la metà, come faremo ad arrivare al 100%“? Giusta domanda, ed ecco come:

 

I Marketers otterranno più attivazioni chiedendo il permesso ad utilizzare il Bluetooth

 

Per quelli di voi che non sanno alcune dinamiche, un App Mobile può chiedere di attivare il Bluetooth (proprio come si può con Location). L’importante è smettere di inviare messaggi predefiniti come “questa applicazione vorrebbe attivare il Bluetooth”; l’importante è, invece, mettere in chiaro agli utenti il beneficio che otterrebbero con l’attivazione del Bluetooth.

Voi accettereste l’attivazione del Bluetooth con messaggi tipo: ”vuoi attivare il Bluetooth (o posizione)” senza sapere che cosa succederà dopo? Io non lo farei.

Ok, questo è più di un approccio reattivo al problema “Bluetooth”. Converrete: “Questo non ci porterà al 100%, che altro ci proponi?”.

 

iPhone 7 – Nessun Jack

 

Probabilmente avrete letto che il nuovo iPhone 7 viene fornito senza un jack per le cuffie. Cosa significa? Significa cuffie e auricolari Bluetooth che già rappresentano il 54% delle vendite negli Stati Uniti. Altri hanno già iniziato a seguire la Apple in questo trend e, infatti, perché non dovrebbero? Le cuffie Bluetooth hanno migliorato immensamente il suono e la durata della batteria nel corso degli ultimi anni e avranno ancora miglioramenti per la fine del decennio.

 

Smart Watches

Secondo Forbes, 322.69 milioni di dispositivi indossabili saranno venduti a livello globale nel 2017, trainata principalmente dalla smartwatches e da braccialetti. Secondo IDC, Apple sta attualmente dominando il mercato SmartWatch con una quota stimata di mercato del 53,2% e Google arriverà al 22,9% entro la fine del 2016. A quanto pare, siamo di fronte a un’altra battaglia di Google vs Apple, perché IDC ha previsto che entro la fine del 2020, i giganti saranno in lotta testa a testa con il 43,8% contro una quota di mercato del 41,8%, con Apple leggermente in anticipo.

Oh! Questo mi ha fatto ricordare che il modo più veloce per collegare gli indossabili per smartphone e computer è tramite Bluetooth.

 

Dispositivi Collegati

 

Un sacco di nuovo hardware per PC funzionano con il Bluetooth come tastiere e mouse. E anche collegando tutti i dispositivi tra di loro. Hai mai usato Airdrop? E’ incredibile, si dispone di dispositivi Apple in prossimità ed è possibile inviare file a un altro dispositivo alla velocità della luce. Vi siete mai chiesti come funziona? Con Bluetooth e Wi-Fi, naturalmente. E mentre Google e Microsoft stanno andando dietro con una caratteristica così liscia – è solo una questione di tempo in cui risolverlo. Quindi più Bluetooth. E il Bluetooth 5.0 di prossima uscita, renderà ancora più importante la tecnologia per il collegamento di tutti i dispositivi intelligenti.

 

Connected cars

Lo sapevate che il 90% delle automobili nuove che verranno immatricolate entro la fine del 2016 saranno abilitate al Bluetooth? Le funzioni più semplici e pratiche sono la ricezione delle chiamate e l’ascolto della musica con l’associazione dello smartphone all’auto. Ci sono anche funzioni più avanzate come l’utilizzo dello smartphone come una chiave di auto. I produttori di automobili come la Tesla e Volkswagen stanno implementando la tecnologia Bluetooth Low Energy nel portachiavi, in modo da poter utilizzare la funzione Trova chiave e collegarle ad altri dispositivi abilitati Bluetooth.

 

Virtual Reality & accessori Augmented Reality

 

La realtà virtuale sta guadagnando tantissimo in questo momento e con essa gli accessori che vengono associati. Pokemon GO, il gioco che ha 30M di utenti giornalieri attivi, ha lanciato un accessorio Pokemon Go Plus. Pokemon Go Plus è un accessorio Bluetooth, realizzato da Nintendo, che interagisce con l’applicazione principale, conta i tuoi passi e aiuta a catturare i Pokémon. Un altro esempio è la notizia trapelata di recente in merito a Snapchat (150M utenti attivi al giorno) di occhiali da sole intelligenti. Anche se non ci sono dichiarazioni ufficiali, è una scommessa sicura affermare che sarà necessario collegarli con il Bluetooth.

 

Se non sei ancora convinto che il Bluetooth è qui per restare e consolidarsi, considerate questo – ovvero sia Apple che Google stanno facendo importanti investimenti in tecnologie Bluetooth. Come spesso accade, le aziende possiedono anche 95,6% del mercato degli smartphone globale. Pensi davvero che il Bluetooth sarà un ostacolo?

 

Condividi
Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on Facebook0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*